Start-upper


Innova Day si è concluso. Per me è stata una esperienza molto intensa. Mi ha permesso di incontrare nell’arco di due mesi molti giovani in gamba, determinati, con idee molto innovative in testa o che hanno dato vita a start-up potenzialmente di grande successo.

Cercano tutti un sostegno. Non raccomandazioni, non favori ma servizi a supporto dello sviluppo di progetti veramente innovativi o capitali e partnership commerciali.

In molti Paesi avrebbero davanti a loro la fila di persone disposte a rischiare. Qui in Italia la fila è fatta di alcune persone coraggiose: business angels, imprenditori che intendono valorizzare idee innovative sfruttando i trend di crescita vertiginosi di alcuni settori o che sono appassionati di progetti hi-tech, fondi di investimento – non ancora molti ma molti di più del recente passato e soprattutto in forte crescita dimensionale -, alcune banche.

Il futuro è loro: di Remembrane, di Enatek, di RSens e di tutte le start-up che non si arrenderanno e che crederanno fino in fondo nel loro progetto di business, accettando critiche, andando contro pregiudizi talvolta radicati anche nel mondo accademico.

A chi si occupa di valorizzazione di idee innovative, il compito di supportarli nella crescita.

In bocca al lupo start-upper e grazie della lezione di dignità e determinazione offerta a Innova Day.

Start-upper

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...