I dati di Twitter sono “pay per access”?


E’ una banalità: i social network costituiscono una database incredibile di informazioni che possono essere utilizzate per scopi molto diversi. Uno ad esempio è l’analisi dei network di relazioni e un’altro ancora è l’analisi storica degli avvenimenti. Si verifica un evento e subito dopo migliaia di notizie, commenti, opinioni, sentimenti cominciano ad invadere la blogosfera, facebook, twitter ecc….
Sono uno strumento straordinario per capire gli effetti di quello che ci accade intorno e a loro volta costituiscono un motore degli avvenimenti.

Per i ricercatori rappresentano anche uno straordinario collettore di informazioni a cui attingere dati per svolgere attività di ricerca e per produrre report: sono osservatori privilegiati per analizzare i fenomeni d’interesse.

In particolare segnalo un progetto, nato nel 2009 a Boston che si occupa “to analyze the system-wide flows of culture and community online”. Si chiama Web Ecology.
Si tratta di un gruppo interdisciplnare di ricercatori di Boston e Cambridge. L’obiettivo del team: “Using our data set, we have attempted to identify infuential users, whom we consider those users impacting the direction of the conversation, both in volume of original tweets and level of popularity among other users (both followers and additional onlookers).” I report che Web Ecology pubblica costituiscono ormai un punto di riferimento anche per i policy makers. Nel 2009, ad esempio, Web Ecology pubblicò uno studio dal titolo “The Iranian Election on Twitter” che mise in luce come i social network – in particolare Twitter – avessero giocato un ruolo nelle elezioni che si erano svolte in quel Paese.

Web Ecology ha potuto analizzare questi dati grazie a una concessione fatta da Twitter che inizialmente consentiva l’accesso privilegiato agli sviluppatori di API.
Come pubblicato da Red Write Web d’ora in avanti gli sviluppatori e Web Ecology non potranno più farlo: è un danno per gli sviluppatori di API incredibile ma è anche un danno per chi fa ricerca..
E’ cambiata la politica di Twitter
…..sicuramente cambierà anche il modo di divulgare i report.

I dati di Twitter sono “pay per access”?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...