Da “MARIECLAIRE@WORK”: Il talento (e i soldi?)

Image

Tra marzo 2012 e marzo 2013 sono nate in Italia oltre 10mila nuove imprese femminili, pari a tre quarti del totale. Non solo stando ai dati Istat, delle 287mila partite Iva aperte dall’inizio di quest’anno, 105mila sono “rosa” (il 37%). Insomma, centinaia di migliaia di donne ogni anno decidono di “fare il salto”. Complice (forse) la crisi, la difficoltà di reinserirsi magari dopo una maternità, o semplicemente la sensazione che finalmente è arrivato il momento di dare forma a un sogno.

Ma come si comincia a fare impresa? A chi ci si rivolge per ottenere un sostegno economico? Gli americani, che di impresa sanno qualcosa, consigliano di partire con il bootstrapping, l’autofinanziamento. Basarsi sulle proprie risorse (non solo economiche) consolida il team, seleziona le priorità, massimizza gli investimenti e le possibilità del mercato. «Il passo successivo», spiega Francesco Baruffi, incubator manager della Fondazione Democenter e Tecnopolo di Modena, «è il ricorso alle 3F: family, friends and fools, un sistema che dovrebbe permettere di racimolare almeno un 30% del capitale». Dopo occorre rivolgersi altrove. Vediamo dove e come. ( continua qui )

( da Marieclaire.it )

Da “MARIECLAIRE@WORK”: Il talento (e i soldi?)

Domani 31 Gennaio a Innova Day Alfredo Cazzola, Local Motors, Seed Lab saranno con Noi

Domani a Innova Day oltre a 9 startup di primissimo piano e a 6 gruppi di ricerca ci sarà un parterre di ospiti di assoluto rilievo.

Immagine

Alfredo Cazzola ci parlerà dei suoi ultimi progetti e di come un imprenditore di grande successo ha deciso di lanciarsi in una nuova grande avventura.

Immagine

Local Motors: la più grande piattaforma per la co-creazione per il settore automotive verrà a presentare il suo ultimo progetto http://rallyfighter.com/ .

Immagine

Matteo Faggin presenterà la seocnda edizione del programma di accelerazione http://www.seedlab.com.

Vi invito tutti a Modena presso Modena Fiere a Innova Day Motor Sport Technologies.

L’INGRESSO E’ GRATUITO!!! ( Qui il link per registrarsi e SCARICARE IL PASS )

Link Utili:

– Programma:    http://goo.gl/CZoj1

– Catalogo degli spin-of, delle start-up, dei gruppi di ricerca e delle tecnologie partecipanti:  http://goo.gl/0ePW0

Domani 31 Gennaio a Innova Day Alfredo Cazzola, Local Motors, Seed Lab saranno con Noi

M31 USA a Innova Day: 02 Febbraio 2012

02 Febbraio 2012 Ore 14:00 a Modena Zona Fiera: parte la 4^ edizione di Innova Day.

In Prima fila:
1) Andrea Pontremoli A.D. di Dallara Automobili. Manager italiano tra i più conosciuti e di talento che dopo una lunga esperienza in IBM ha riportato al successo uno dei grandi nomi dell’automotive Italiano.

2) M31 USA. L’A.D. Aldo Cocchiglia a capo della business unit USA dell’incubatore M31 di Padova con sede in Silicon Valley presenterà uno dei servizi più innovativi per le start-up italiane che intendono sbarcare sul mercato statunitense per commercializzare prodotti e servizi e per attivare collaborazioni.

Per info:
http://www.innovaday.it/index.php?option=com_content&view=article&id=75&Itemid=103&lang=en

M31 USA a Innova Day: 02 Febbraio 2012

Finanziamenti per le start-up

Il 2012 parte con l’acceleratore per quanto riguarda i finanziamenti alle start-up.

LOMBARDIA

Prosegue il BANDO START. Si tratta di un bando a sportello.
Il bando ha l’obiettivo di favorire la nascita e lo sviluppo di nuove imprese attraverso la messa a punto di un “sistema di servizi ed aiuti economici integrati a filiera” in grado di rispondere ai diversi bisogni dello start-up d’impresa: dal momento del concepimento dell’idea imprenditoriale fino alla gestione d’impresa nei primi 2 anni di attività ed ha come focus fondamentale
l’investimento sul “capitale umano” degli aspiranti e neo-imprenditori.

Il bando si compone di servizi ed di aiuti economici organizzati in azioni:
A1 – Azioni di Orientamento per la definizione dell’idea imprenditoriale;
A2 – Azioni di Formazione per la definizione del progetto imprenditoriale;
A3 – Azioni di Assistenza personalizzata per la stesura del Business Plan;
A4 – Azioni di Aiuti economici per lo start-up dell’impresa;
A5 – Azioni di Supporto all’occupazione;
A6 – Azioni di Assistenza personalizzata per la realizzazione degli investimenti e la rendicontazione delle spese;
A7 – Azioni di Mentoring e Consulenza specialistica per il supporto alla gestione della neoimpresa nei primi 2 anni di attività.

Per info consultare il sito: http://www.start.lombardia.it/

Qui il link per scaricare il Bando Integrale: http://www.start.lombardia.it/files/Bando_START_edizione_2011.pdf

PROVINCIA DI ROMA

Il Bando della Provincia di Roma prevede uno stanziamento complessivo di € 500.000,00 per sostenere:
1. la creazione e l’avvio di micro, piccole e medie Imprese ad alto contenuto creativo ed innovativo;
2. iniziative progettuali ad alto contenuto creativo ed innovativo di micro, piccole e medie Imprese di recente formazione (meno di ventiquattro mesi a far data dal 9 gennaio 2012).
Il Bando Scade il 29 febbraio 2012.

Per info seguire il link:
http://www.provincia.roma.it/percorsitematici/sviluppo-economico-e-attivita-produttive/eventi-e-iniziative/25159

Qui il link per scaricare il Bando integrale:
http://www.provincia.roma.it/sites/default/files/Bando_CREATIVITA_2011_0.pdf

TOSCANA

Nell’ambito del programma Giovani Si della Regione Toscana è prevista una azione dedicata allo start-up d’impresa: “Fare Impresa”.

Il Bando ha l’obiettivo di facilitare l’avvio di nuove imprese e l’attività imprenditoriale di giovani con età compresa fra i 18 e i 40 anni.

Il termine ultimo per la presentazione è il 30 aprile 2015. La misura sarà comunque attiva fino all’esaurimento dei fondi previsti.

Le risorse messe a disposizione sono complessivamente 12 milioni di euro in tre anni. Le richieste possono essere presentate in qualsiasi momento. Per il 50% sono destinate a finanziare le imprese di giovani fino a 40 anni, per il 30% le imprese a titolarità femminile, per il 20% le imprese costituite da lavoratori destinatari di ammortizzatori sociali.

Beneficiari.
Possono accedere alle agevolazioni le piccole e medie imprese (incluse le cooperative), con sede legale e operativa in Toscana, iscritte o in corso di iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di Commercio.

Le imprese possono essere costituite da:
1. giovani, con età non superiore ai 40 anni;
2. donne, per le quali non è previsto alcun limite di età;
3. lavoratori destinatari di ammortizzatori sociali per un periodo minimo di 6 mesi nei 24 precedenti la domanda di agevolazione; anche in questo caso non è previsto alcun limite di età.

Le agevolazioni sono concesse nelle seguenti forme:
1. prestazione di garanzia su finanziamenti e operazioni di leasing rilasciata alle banche e agli intermediari finanziari, per un importo massimo non superiore all’80% del finanziamento complessivo, e comunque per un importo garantito non superiore a 250.000 euro e una durata massima del finanziamento di 15 anni;
2. contributo per la riduzione del tasso di interesse su finanziamenti e operazioni di leasing, pari al 70% dell’importo degli interessi gravanti sul finanziamento;
3. assunzione di partecipazioni di minoranza nel capitale dell’impresa per un importo massimo di 100.000 euro, solo nel caso di imprese giovani, costituite come società di capitali e con un progetto di sviluppo a carattere innovativo,
La partecipazione al capitale dell’impresa è temporanea e deve essere smobilizzata entro 7 anni.

Qui il link per ottenre info:
http://www.giovanisi.it/2011/12/06/fare-impresa-dal-15-dicembre-le-domande-di-accesso-alle-agevolazioni/

Qui il link al regolamento del Bando “Fare Impresa”:
http://www.giovanisi.it/files/2011/04/regolamento.pdf

Finanziamenti per le start-up

L’Emilia Romagna muove l’innovazione

RESEARCH TO BUSINESS – BOLOGNA
Resarch to Business chiude i battenti. La fiera della ricerca che incontra l’impresa ha registrato un elevato numero di presenze ma ha soprattuto favorito un notevole scambio di informazioni tra gli operatori e un ancora più elevato scambio di contatti.
Resarch to Business nata per stimolare l’interazione tra qualificati centri di ricerca e il mondo delle imprese, per fare scaturire opportunità di collaborazione e di trasferimento tecnologico e per favorire lo sviluppo di nuovi prodotti e processi quest’anno è diventata anche il luogo per fare incontrare il mondo della finanza alternativa e quello dell’impresa innovativa.

Il networking è alla base di ogni processo innovativo. Le informazioni che rimangono isolate non sono destinate a creare valore e opportunità di business. Le fiere sono diventate troppo costose e lo sono ancora di più per le start-up e gli spin-off universitari e d’impresa i quali non hanno ingenti capitali e devono, in tempi di crisi, ridurre al minimo spese di pubblicità e consulenze di marketing.

Reaserach to Business attraverso vari eventi di newtorking e la presenza di moltissime start-up, idee d’impresa e spin-off universitari – che potevano esporre gratuitamente – ha favorito lo scambio di contatti, di idee, ha fornito opportunità per trovare partners e finanziatori e ha stimolato la loro contaminazione – nel corso del pitching event un fondo americano che finanzia unicamente start-up nel settore delle biotecnologie è stato così colpito dall’idea di un team di giovani imprenditori bolognesi da chiedergli di fissare ulteriori incontri –

INNOVA DAY- MODENA
Finita la fiera non è finita la festa! Ancora qualche settimana ed è il turno di Modena. Il 16 e il 17 Dicembre Modena diventa la capitale dell’innovazione con INNOVA DAY.

innovatestata_1

INNOVA DAY non è una fiera ma un evento di networking nel quale le start-up innovative e gli aspiranti imprenditori attraverso molti momenti organizzati – pitching session, incontri to one, presentazioni aziendali a gruppi ristretti, workshop e convegni – potranno scambiarsi informazioni utili sui loro prodotti e servizi, per realizzare partnership per partecipare a Bandi Nazionali ed Europei, potranno presentarsi a potenziali finanziatori clienti e fornitori. L’obiettivo non nascoso di INNOVA DAY è infatti quello di offrire alle start-up innovative:
1.nuove opportunità di mercato
2.nuove occasioni di finanziamento.
Lo slogan è chiaro: “Dall’innovazione all’investimento”.

Da quando è on-line il sito http://www.innovaday.it sono 36 le start-up, gli spin-off e le idee d’impresa che si sono iscritte all’evento. Provengono da tutta Italia anche se una fetta consistente è rappresentata da imprese e aspiranti imprenditori emiliano-romagnoli. Le iscrizioni chiuderanno il 6 di Dicembre.

L’Emilia Romagna sembra volere guardare la crisi come un’opportunità da cogliere al volo per favorire lo svilluppo di processi innovativi all’interno delle imprese, che costituiranno il motore della crescita quando la crisi economica terminerà. Dopo l’approvazione dei finanziamenti regionali ai progetti dei TECNOPOLI tra cui anche quello di Modena e dopo il successo della fiera Research to Business sarà INNOVA DAY organizzato da DemoCenter-Sipe e dall’Università di Modena e Reggio Emilia ad offrire nuove opportunità alle start-up innovative per incontrare fondi di seed e di venture capital, banche, business angels e scout d’impresa. Hanno già aderito fondi americani e italiani, banche nazionali e locali, business angels che operano su tutto il territorio nazionale e buiness angels che si concentrano solo su investimenti in Regione.

INNOVA DAY costituirà una buona occasione per fare vera innovazione! A testimonianza di quanto DemoCenter-Sipe e l’Università di Modena e Reggio Emilia credano in questo progetto è stato chiamato Emil Abirascid l’organizzatore di Percorsi dell’Innovazione a SMAU, nonchè giornalista di Wired e de “Il Sole 24 Ore”.

Per informazioni: www.innovaday.it

L’Emilia Romagna muove l’innovazione